Talent Farm

Teoria e pratica non si alternano mai. È questa, storicamente, la più grande problematica del sistema scolastico in Italia. E dire che, sulla teoria, gli studenti italiani sono tra i più formati al mondo. Ma è l’esperienza sul campo a mancare realmente. Assenza di opportunità e incapacità di cogliere il valore dell’esperienza pratica, sono i due livelli da cui affrontare il problema.

Gli studenti spesso non riescono a cogliere il valore dell’esperienza sul campo perché abituati ad una cultura in cui conta distinguersi davvero solo a livello teorico. L’aspirazione più forte è arrivare a fine anno con il massimo dei voti, senza, a volte, pensare a vivere esperienze, accumlulare ciò che ci forma. Come persone, certo. Ma anche come lavoratori, un giorno. Sport, volontariato, percorsi in azienda sono momenti in cui sviluppare competenze e crescere come individui. Spesso il valore di attività come queste – che acquisiscono valore nel lungo termine – è messo in ombra dallo studio. Studiare è fondamentale, ma non cogliere la possibilità di fare esperienza significa lasciare che altri coetanei ci sorpassino e ci lascino indietro, inesorabilmente.

TalentFarm si pone l’obiettivo di colmare questo gap tra scuola e lavoro, con un network di studenti altamente motivati ad essere nel prossimo futuro dei “game changers”. Gente che le regole del gioco le scrive, non si limita a seguirle. I partecipanti potranno accedere a una serie di eventi con organizzazioni, da banche d’investimento ad aziende automobilistiche, che operano a livello locale, nazionale e internazionale e con università di alto livello.

Per entrare anche tu nel gioco, metti “mi piace” alla pagina Facebook dove a breve pubblicheremo i nostri prossimi eventi. Inoltre ci sono un sito dedicato e un’applicazione, oggi in sviluppo, che renderà il processo ancora più semplice e intuitivo.

Venire a contatto con queste realtà il prima possibile sarà un vantaggio straordinario per gli studenti: svilupperanno competenze che non avrebbero potuto ottenere altrimenti, inizieranno a guardare al proprio futuro sin dai primi anni del liceo, pianificandolo a lungo termine.

“Il futuro appartiene a colore che credono nella bellezza dei propri sogni”. Non è uno stato di Whatsapp, né la didascalia a una foto profilo di Facebook. È una frase senza tempo di una grande donna, Eleanor Roosevelt. Non abbiamo sfere di cristallo o altri trucchi, solo la forza delle nostre idee, la fame di quello “stay hungry, stay foolish” di cui qualcuno si ricorda.

Non c’è “domani” fra le caselle del calendario, cerca pure. Può darsi che faccia paura, ma è lì che abitano i nostri sogni. Ed è lì che stiamo andando. Perché crediamo che Eleanor avesse ragione, dannatamente ragione.

Non è mai troppo tardi per cominciare. Inizia da ora, inizia da TalentFarm.

Related News
Lascia un commento