Siamo tutti schiappe

Presso l’auditorium del nostro Istituto si è tenuta una conferenza di Fabrizio Palma per affrontare in modo piacevole e spensierato il preoccupante problema del bullismo che dilaga sempre più nella società moderna. I ragazzi della 1AS che hanno partecipato all’incontro ci raccontano le loro impressioni positive riguardo a questa esperienza:

“Pensavamo a una spiegazione di “UN ELENCO DI COSE DA FARE IN CASO DI”, invece si è trattato di due ore di divertimento e coinvolgimento.

Fabrizio Palma, l’attore e autore del testo, ci ha fatto sentire a nostro agio quasi come se fossimo amici da sempre: ci ha parlato di sè, della figlia e della sua famiglia in modo aperto e onesto.

Geniale la scelta di spiegare il bullismo tramite il noto libro “Diario di una schiappa”: ognuno di noi è una schiappa a modo suo e non serve una lista di comportamenti da seguire per non essere uno “sfigato”. E’meglio accettare se stessi con pregi e difetti, ridendo anche noi di questi ultimi.

Oggi purtroppo succedono frequentemente atti di bullismo, non perché siamo più cattivi ma per le nuove tecnologie attraverso le quali i bulli possono nascondersi dalla vittima continuando a infastidirla. Fabrizio ci ha spiegato come si può disarmare un bullo e che è importante denunciare questi atti e parlarne con qualcuno: il gruppo che sa e tace diviene complice del bullo, l’uso irresponsabile del web, dei social e del cellulare, può avere conseguenze penali e giuridiche.

Grazie a Fabrizio che ci ha fatto riflettere su aspetti della vita quotidiana delle vittime e dei bulli: col suo tono brillante e con un gergo giovanile ha trattato temi serissimi come l’adolescenza e la fatica di crescere.”

 

Lascia un commento